La primavera non è ancora arrivata e in casa con questo brutto tempo si rischia di annoiarsi. Fortunatamente però ecco un'idea molto carina che potete realizzare facilmente con i vostri bimbi e che sicuramente resterà un bel ricordo.. Il vulcano che erutta!
Un grande classico degli esperimenti scientifici fai da te.

Procedimento:
1. Abbiamo preso una scatola di plastica che avevamo in casa, così da evitare che la lava finisca sul pavimento.
2. Abbiamo preso una bottiglia in PET e abbiamo tagliato la parte superiore per creare il cratere del vulcano.
3. Abbiamo avvolto il cratere con della carta di giornale cercando di darle la forma di un vulcano.
4. Poi abbiamo steso con il matterello della pasta "DAS" e abbiamo ricoperto il vulcano.

In seguito siamo usciti in giardino e abbiamo raccolto delle piantine per ricreare un paesaggio. In dispensa avevo dei fagioli scaduti che ho riutilizzato per creare delle rocce. Sophie ha voluto aggiungere dei dinosauri che aveva in camera..

Materiale per la lava:
Aceto di vino
colorante alimentare rosso (se volete renderlo più veritiero)
bicarbonato di sodio

A questo punto basta mettere 3 cucchiai di bicarbonato nella bottiglia e... aggiungere dell'aceto. Per chi desidera una lava ancora più reale potete usare l'aceto bianco e aggiungere del colorante alimentare rosso.
Cosa succede durante l’esperimento? L’aceto (acido) reagisce con il bicarbonato di sodio (basico) e da questa reazione si sviluppa anidride carbonica, che raccogliendosi nell’aceto causa l’effervescenza e quindi le bolle/schiuma.

Vedrete che i vostri bambini vorranno vederlo eruttare diverse volte!