Astrid Lindgren non ha certo bisogno di presentazioni: il suo nome rievoca immediatamente l’intramontabile bimba dalle trecce rosse, l’animo ribelle e…le calze lunghe!
Nei prossimi mesi di novembre e dicembre, vorremmo però aprire le porte della nostra rubrica a Betta, un personaggio meno noto (ma altrettanto affascinante) che nasce dalla penna della stessa autrice. 
Spiegare perché nella nostra libreria, e nel nostro cuore, le avventure di Betta occupano un posto d’onore è molto semplice: l’autrice riesce ad immedesimarsi completamente in una bambina di cinque anni e dipingere il mondo con i colori dell’infanzia. I piccoli lettori seguono la storia avvicinandosi ai pensieri e ai ragionamenti di Betta, alimentati da una spensierata voglia di vivere e il bisogno di affermarsi in un mondo in cui, ahimè, tutti sono più grandi ed esperti… Il suo modo di risolvere i problemi sottolinea l’astuzia, l’ingegnosità e la fantasia che contraddistinguono tutti i bambini. 

Anche per i grandi il divertimento è assicurato: basta dimenticare, per un attimo, di essere adulti. Se ne siete capaci…buona lettura!






Betta sa andare in bicicletta
testo di Astrid Lindgren, illustrazioni di Ilon Wikland, collana I classici moderni, edizioni Il gioco di leggere

Le illustrazioni di Ilon Wikland, che risalgono agli anni Cinquanta e hanno reso questo libro un classico della letteratura per l’infanzia, catapultano il lettore nelle viuzze di un paesino scandinavo suggestivo, in cui gli abitanti apparentemente comuni (la famiglia di Betta, lo spazzacamino, la vicina di casa), diventano personaggi indimenticabili di storie senza tempo.
Betta, la protagonista, è una bimba astuta e vivace che sta per compiere cinque anni. Si sente grande ora, e pur essendo l’ultima di tre fratelli, vorrebbe dimostrare a tutti che non è più così piccola. Per sentirsi come Jonas e Gunilla vorrebbe tanto possedere una bicicletta e sfrecciare a perdifiato insieme a loro, magari senza mani sul manubrio! Nemmeno il giorno del suo quinto compleanno, però, riceverà il regalo tanto ambito. Per rimediare da sola, Betta è disposta a tutto!
Il bisogno di trasgressione della piccola protagonista si scontrerà con l’esperienza dei fratelli più grandi e con la comprensione di adulti che amano i bambini. Un’occasione di crescita per Betta che imparerà a pedalare…a modo suo!